I duetti e le sfide

FINALE_18maggio

Comincia le esibizioni e dai il tuo giudizio spiegandone la ragione

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle
Tags , , ,

45 Commenti per I duetti e le sfide

  1. syd barrett scrive:

    1.sergio/ranieri è stato un duetto piacevole mentre con lele/paoli c’è stata solo la perfomance del cantautore che ovviamente ha messo in ombra il ragazzo.
    2.sergio/beyonce..è stata normale amministrazione per lui..la sua bravura non è mistero ormai.
    3.elodie/marrone..fanno sempre a gara nel chi urla di più sguaiando..davvero insopportabile l’ascolto.

  2. syd barrett scrive:

    purtroppo ieri sera non ho visto il prog ma lo farò stasera in registrata..ora mi astengo da dare giudizi..domani se sarà ancora possibile dirò la mia….
    buona giornata a tutti…
    ciao arianna….

    • Arianna scrive:

      Ciao Syd, buongiorno :-))
      Ho letto tutti i tuoi post, praticamente non ti è piaciuto niente….ahahah!
      Io ho adorato Ale, come sempre, ed ho apprezzato abbastanza Sergio ^_^
      I duetti li ho trovati molto piacevoli, certo Lele partiva da favorito con Paoli, lui è straordinario, ma anche Lele non l’ho trovato tremendo, anzi, ha fatto del suo meglio per non sfigurare.

      • Arianna scrive:

        …Elodie, confesso che con A mano a mano e nel duetto con Ron, l’ho trovata abbastanza piacevole. La sua voce era più elegante del solito, non ci sento molto di Mimì, ma l’ho trovata tutto sommato migliore di sempre.
        Il mio problema quindi è questo : qual’è la vera voce di Elodie? Quella che raglia con Emma o quella che canta con Ron? Nel primo caso non mi piace.

        • Arianna scrive:

          ..Io mi chiedo: è giusto che un cantante falsi la sua voce?
          Penso che la voce sia il biglietto da visita per un cantante, è quello che gli dà modo di essere riconosciuto e, casomai, apprezzato,
          Non puoi scrivere nel biglietto che sei un ingegnere se in realtá non lo sei…..
          Questa cosa mi confonde un po’ sinceramente….Forse invece tra i cantanti è comune…

          • Arianna scrive:

            …Ho ascoltato Nick Waterhouse, molto piacevole…..mi ha sorpreso di più però Strugil Simpson……ho visto che ha anche altri album, quindi mi ascolterò pure quelli…
            Leggendo un tuo post, mi era sembrato di capire un certo “disprezzo” per la musica dei miei tempi….anni 80… Beh, ogni tempo ha le sue cose più e meno belle :))

            • Arianna scrive:

              …ho dato un ascolto veloce ai The Smiths, non male, un gruppo anni 80 che però mi sembra (almeno da ciò che ho sentito) facesse musica diversa…..cioè meno riconducibile a quegli anni, o mi sbaglio?

            • syd barrett scrive:

              in ogni decennio c’è stata buona musica…il discorso è sempre lo stesso..bisogna andarla a scoprire da se..non è facile perchè è una ricerca che richiede passione e tempo altrimenti ci si devi accontentare di quello che ci impongono di ascoltare che come sempre ho sostenuto non è purtroppo il meglio…

          • syd barrett scrive:

            arianna ciao…lecita domanda la tua..qual’è la sua vera identità…anche a me quando raglia con gli acuti non piace..potrebbe essere davvero una brava cantante ma questo difetto me la rende insopportabile..anche lele non riesco a inquadrarlo bene…so solo che quando canta sergio è l’unico che mi da piacere all’udito..

            • syd barrett scrive:

              cara arianna non mi permetterei mai di disprezzare il gusto degli altri..non sono nessuno per farlo.. faccio solo delle considerazioni personali…quelle eseguite da morgan sono state delle hit pop commerciali degli 80..piacevoli sicuramente..le ho ascoltate da ragazzo anch’io..ma quelle band qualche anno prima hanno fatto dischi diversi più attenenti al suond dell’epoca.

              • syd barrett scrive:

                ovviamente non avevano il riscontro di popolarità…gli smiths sono una band di culto..è quello è il tipico sound degli 80…così come ti ho scritto per gli house of love..
                arianna prova ad ascoltare qualcosa di elvis costello and the attraction disco:armed forces…. the housemartins disco:now that’s what i call quite good saranno di tuo gradimento sicuramente..

  3. s. giuseppe scrive:

    Cora concordo anche io anche perché Lele quando canta non mi dà niente figurati affianco un mostro della canzone che ti emozione sempre grazie GIno Paoli Sergio mi è piaciuto di più con Mssimo Raniri

  4. Cora scrive:

    In un anno in cui gli unici validi erano i ballerini, in finale vanno 3 cantanti (come scritto) e un ballerino che, avendo vinto pure il “circuito danza”, verrà eliminato subito da uno dei tre cantanti.
    Già questo è molto discutibile e uno si chiede ma che ci stia a fare la danza dentro questa trasmissione se mai viene considerata e premiata come si merita

  5. Cora scrive:

    Certo che dire che Lele è il novello Mengoni ed Elodie la risorta Mia Martini da parte di Morgan e Bertè sono pure eresie
    Scusate, ma non posso sentirlo!

    • anita65 scrive:

      Mi associo …

    • vicky scrive:

      ma veramente!!! lele esposito non ha nulla a che fare con mengoni.
      elodie non c’entra niente ma niente con mia martini.
      ma i commenti di questo tipo li devono portare al museo degli orrori???

  6. Laura scrive:

    mai come questa sera si vedeva tutto programmato. Elisa e Emma sempre sorridenti e Ale triste.
    Sergio veramente spontaneo nelle sue esibizioni.

    • laura scrive:

      esatto. mi sono fatta la stessa domanda…..amici deludente quet’anno!
      Lele in finale? no comment canta bene ma da SAGRA non da talent…e poi la love story,,,,suvvia!!!!!
      Grande Sergio! e Ale eliminato! Gabriele in finale…no!!!!!! e deve fare di lavoro x essere al top….Ale era completo….in tutto, come non mai si vede che è tutto già deciso…peccato! sig!

      • Gioc scrive:

        Laura, permettimi: Ale bravissimo, molto attore coinvolgente ed emozionante ma dire che era completo in tutto come ” ballerino” proprio purtroppo no! Se così fosse stato avrebbe vinto alla grande! Obbiettivamente troppe lacune tecniche, non in grado di fare un passo a due o delle prese e quasi privo di elementi tecnici. Mi dispiace tantissimo ma è un dato di fatto!

  7. henry scrive:

    La finale circuito ballo merita di vincere Ale

  8. Gioc scrive:

    le coach bianche hanno nuovamente preso la pessima abitudine di spegnere la Oxa: Abbiamo già detto quanto questo comportamento sia deplorevole. La stessa cosa vale per i blu che spengono sempre Loredana anche se in questo caso la dichiarata passione di Loredana per Elodie sembra in parte più comprensibile e in parte accettabile.

    • Cora scrive:

      Gioc, è un’altra splendida e molto equa invenzione di quest’anno, tanto per far scena ed aumentare le discussioni, io non ci faccio più caso.
      Inutile disapprovare o arrabbiarsi, tanto ce lo cucchiamo comunque sia da una parte che dall’altra.
      Mi chiedo se i 4 coach non abbiano ancora capito che una bianca fissa e una blu fissa si annullano a vicenda

  9. spider scrive:

    Fantastico il medley degli anni 80 :))) canzoni intramontabili ^_^

  10. Alessandra scrive:

    Ma Anna Oxa ha voglia di stare in giuria????? Non sembra proprio!!!!!!!!!!

    • Babu scrive:

      Cara Alessandra, vorrei vedere te al posto suo, quanta voglia avresti di stare in giuria!!!!! Questa invenzione di azzittire un giudice e’ ormai una farsa scontata……..!!!!!!N

  11. Gioc scrive:

    Povera Ferilli, per fortuna che almeno lei è simpatica e rende sopportabile questa perdita di tempo!.

  12. Anna scrive:

    Elodie ha completamente rovinate le canzoni anni 80! Su tutte Orrore per come ha cantato Dont you dei Simple Minds.
    E i commenti della Berte’?!

    • ornella 2 scrive:

      Brava Anna pensavo di essere l’unica pazza ma vedo sismo in due a pensarla cosi di Elodie!

  13. Laura scrive:

    ale semplicemente meraviglioso! talento unico.

  14. Cora scrive:

    Questa sera trovo giusto soffermarmi più sui ballerini che sui cantanti
    Per prima cosa perché è la loro serata e per seconda, ma non ultima, per il fatto che quest’anno ho preferiti di molto l’insieme dei ballerini
    Bravo Gabriele, anche nell’interpretazione non eccessiva e forzata
    Bravo altrettanto Ale con la sua solita grande interpretrazione coinvolgente
    Parita’

  15. annaclara scrive:

    Evidentemente non sono in grado di cogliere l’essenza magica dei balletti di Giuliano Peparini ma sinceramente tutti i balletti di questo serale sono uguali…cambiano i temi ma i movimenti sono sempre gli stessi e credo che vedere sempre le stesse cose,nelle quali per di più vedo solo tanti movimenti ma poca danza ,a lungo andare stanca.Variare un pò no?

    • Gioc scrive:

      annaclara: almeno nella coreografia Filadelfia Gabriele ha fatto un po di danza moderna e direi anche in modo abbastanza soddisfacente.

  16. Gioc scrive:

    Lele decisamente bravo in questo brano ma Ale molto espressivo in una coreografia molto toccante.

  17. Gioc scrive:

    Due belle esibizioni con coach. Forse ho preferito Elodie vocalmente a Emma: anche se la sua grinta è stata coinvolgente ho preferito il comportamento più contenuto di Elodie.
    Forse una leggera preferenza, grazie ad Elodie, per i Bianchi.

  18. Gioc scrive:

    Sergio molto bravo ed emozionante. Gabriele ha fatto secondo me una delle sue più belle esibizioni sia tecnicamente che espressivamente. Non sarà stato drammatico espressivamente come forse le sarebbe stato ALe ma questa volta mi è sembrato sentire maggiormente il contenuto del tema del film.
    Non avrei saputo a chi dare il punto sinceramente.

  19. Gioc scrive:

    Bravi sia Lele che Sergio. Certo molto più difficile interpretare i brani di Paoli per un ragazzo così giovane. Più facile e certo molto gradevole l’esibizione di Sergio con Ranieri.

  20. Cora scrive:

    Ranieri un grande istrione, ma Paoli è Paoli!
    L’ho adorato teenager, l’ho riadorato ragazza, l’ho ammirato giovane moglie e madre: ha segnato un bel percorso lungo tutta la mia vita, che dire?
    Il mio mostro sacro
    Intoccabile!
    Di Lele non me ne sono nemmeno accorta, ma non per la sua inabilità, perché per me c’era solo Paoli.