La rumba di Michele

MICHELE_TITOVA

La Titova lo vuole più maschio e più appassionato e l’allievo sembra capire le intenzioni …

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle
Tags , , ,

9 Commenti per La rumba di Michele

  1. spider scrive:

    Alessio e Andreas me che problemi avete?!? Mica colpa de Gabri se gli altri prof non ve se filano. -_- E meno vale che gli volete vene pensa un po’ se vi stava antipatico.
    Pensata al vostro che sarà meglio.

  2. Gioc scrive:

    Resto nella convinzione che prima di affrontare altri stili si divrebbe eccellere nel proprio. Credo anche che per essere in grado di ballare un po tutto in modo decente serva un’ottima base classica!

    • Arianna scrive:

      Anche secondo me Gioc. La danza classica serve a tutti i ballerini.
      E comunque sottolineo e condivido l’aggettivo che hai usato: decente. Perchè è di questo che si tratta, non di ottimo o perfetto. In effetti chi danza un po’ di tutto, se è bravo, può farlo solo in modo decente.

  3. Arianna scrive:

    A me invece sembra che non abbia capito. L’ho visto un po’ smelenso.
    Sarà la presenza della ballerina che intimidisce un po’ , non lo so, ma io sinceramente non l’ho visto molto appassionato…..
    Io continuo a ribadire la mia opinione, come dice Elodie. Secondo me un ottimo ballerino può e dovrebbe fate un solo stile. Altrimenti non sarai mai nè carne, nè pesce. Invece in questa scuola tutti sono convinti del contrario…..tanti tuttologi….mah…

    • Arianna scrive:

      Ma i risultati si vedono. Si chiede a Michele, Alessio, Gabriele, di avere più grinta e soprattutto un’espressione da macho…..ma li avete visti? Espressione de che?
      Bravi se volete, carini quanto vi pare, ma la passione io non l’avverto……zero.

      • tatoo scrive:

        Arianna sono d’accordo con te e comunque resto dell’opinione che dovrebbero lavorare, lavorare e lavorare molto di più di quello che credono di fare.

    • Cora scrive:

      Arianna, quest’anno sono stati accettati ai casting soprattutto ballerini che sapessero fare più stili, che tradotto volgarmente, vuol dire una minima infarinatura di tutto.
      Quindi cosa possiamo aspettarci?
      Che tutti fanno più o meno bene un po’ i vari stili senza un’eccellenza in niente.
      Anch’io sono della tua idea nel preferire un ballerino di classico, uno di moderno, uno di hip hop, una coppia di latino, tutti specializzati al top nella loro materia.
      Allora sì che si vedrebbero degli spettacoli con la S maiuscola!

      • Arianna scrive:

        Infatti Cora. Ma evidentemente per fare lo spettacolo di Peparini, occorrono invece elementi del genere.
        Mi dispiace per la Titova che cerca di tirar fuori da questi ragazzi un’ espressione da macho .
        Io temo che sia impossibile. Si è mai visto un ballerino di danza classica o moderna avere un espressione da macho? Vorrei cha qualcuno me ne indicasse uno.
        Magari una bella espressività, eleganza, particolarità, tutto quello che di più bello vogliamo dire. Ma non macho.